Krav Maga.

Che cos’è il Krav Maga

Il Krav Maga è un metodo di combattimento e difesa personale nato in Israele negli anni ’40; insegna tecniche e tattiche volte alla salvaguardia della propria e altrui incolumità. Attraverso gesti istintivi e semplici insegna ad affrontare i reali pericoli della strada. È un metodo pratico e alla portata di tutti.

Durante le lezioni vengono allenate le tecniche di difesa contro:

  • aggressioni a mani nude
  • prese alla gola
  • prese al corpo
  • aggressioni con pugni e calci
  • aggressioni con bastone
  • attacchi di coltello
  • minacce con pistola
  • minacce con armi militari

Tecnica di Krav Maga per difendersi da un calcio all'addome      Krav Maga: combattimento coltello contro bastone

Krav Maga è istintività rapidità di esecuzione reattività estrema efficacia

Il Krav Maga si basa su principi di: istintività, rapidità di esecuzione, estrema efficacia.

Preparazione psicologica

L’addestramento comprende la preparazione psicologica.

Quando siamo in pericolo, dobbiamo necessariamente essere in grado di gestire le emozioni (soprattutto la paura), altrimenti non riusciremo a riprodurre le tecniche di difesa che abbiamo imparato durante gli allenamenti.

Per questo le esercitazioni tecniche sono svolte a diversi livelli di difficoltà, variando ogni volta la situazione e lo scenario, e somministrando di volta in volta sempre più elementi di stress all’allievo.

In questo modo, nel caso in cui si presenti una situazione di pericolo, la persona sarà molto più preparata mentalmente e quindi in grado di difendersi anche fisicamente con le tecniche apprese.

Un altro aspetto da valorizzare è la prevenzione. Vengono infatti trasmesse tecniche e tattiche affinché l’eventuale aggressione venga evitata.

I corsi sono rivolti a:

  • Civili
  • Addetti alla sicurezza
  • Forze dell’ordine
  • Militari

Attività Area 1

KRAV MAGA, DIFESA PERSONALE

Il Krav Maga è ad oggi il sistema di difesa personale migliore al mondo, è nato da subito con lo scopo di salvaguardare la cosa più importante che ci è stata data: la vita. Non è uno sport e non è un’arte marziale, si prefigge di neutralizzare il problema il più rapidamente possibile e fuggire dalla scena dell’aggressione. Colpisce i punti sensibili non allenabili come mento, nuca e genitali. Sviluppa reattività, velocità di risposta al problema e messa in atto della soluzione. Si acquisisce maggior controllo di sé e della situazione, anche quando questa si rivelasse critica.

Corsi a Firenze, Calenzano, Prato. Lezioni private

DIFESA TERZA PERSONA, VIP PROTECTION

Se ad essere aggredito è un tuo parente o un amico, come puoi intervenire? Con quale tempistica? Quali sono le tecniche che puoi utilizzare?

Se siamo un team a dover proteggere una persona, quali sono i movimenti e i ruoli di ognuno? Chi protegge e chi difende, chi porta via il soggetto? Che tipo di comportamento dovrò utilizzare?

La difesa terza persona è diversa dalla difesa personale: cambiano gli angoli, le posizioni dei vari “attori”, cambia l’assetto mentale, le tecniche variano in funzione del bersaglio.

La difesa personale è legata all’istinto di sopravvivenza, la difesa terza persona al senso del dovere.

Corsi per aziende e privati.

KRAV MAGA MILITARY

Corso riservato a forze di polizia e militari.

Combattimento corpo a corpo militare, utilizzo dell’arma corta e lunga come arma contundente nel combattimento corpo a corpo, tecniche di parata con l’arma, tecniche di disarmo con l’arma, transizione d’arma, tecniche di ritenzione dell’arma, la difesa della propria arma, disarmo arma corta e lunga.

DIFESA PERSONALE FEMMINILE

Non ti senti sicura quando la sera rientri a casa? Non ti senti sicura sul luogo di lavoro?

Nella società attuale la donna ha sempre più una figura forte e importante e questo porta alcuni uomini a sentirsi minacciati. Proprio per questo, più di sei milioni di donne nel nostro paese, ha subito almeno una forma di violenza.

Programmi creati appositamente per donne: tecniche di difesa personale, anti scippo, anti stupro, l’importanza di una buona prevenzione, gli aspetti psicologici, i centri d’ascolto, gli aspetti legali, l’iter giudiziario.

SPRAY OC DA DIFESA

Lo spray OC è uno strumento di difesa non ingombrante, semplice da usare e soprattutto legale! Spesso permette di difendersi senza venire a contatto con l’aggressore, e senza incorrere in eccesso di legittima difesa.

Perché non averne uno sempre con se? Perché non imparare ad utilizzarlo?

Come riconoscere gli spray a norma di legge e quelli non legali? In quali circostanze è utile usarlo? Dove è meglio tenerlo, in borsa, in tasca?

Vengono organizzati workshop informativi al fine di far conoscere alle persone questo utile strumento di difesa.

DIFESA PERSONALE BAMBINI

Sicurezza a 360° e difesa personale per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. L’obiettivo è quello di far sì che l’allievo acquisti autostima e sicurezza in se stesso. Le lezioni sono generalmente di un’ora e le classi sono raggruppate per fasce di età.

LEZIONI PRIVATE

Lezioni private da 2 a 4 persone, anche a domicilio.

Non hai modo di partecipare ad un corso di gruppo? Vuoi un addestramento personalizzato? In accordo con l’istruttore scegli giorni, orari, frequenza delle lezioni, gli argomenti che vorresti fossero trattati, e i tuoi obiettivi.

Questa è la soluzione più flessibile che posso proporti!

Attività Area 2

WATER FIGHT

Il combattimento in acqua: l’acqua amplifica le emozioni e rende il combattimento molto faticoso da un punto di vista fisico. La lotta in acqua è un ottimo allenamento, provare per credere!

Cosa posso fare se qualcuno tenta di annegarmi? Se il soldato si trova a doversi difendere mentre guada un corso d’acqua?

Le lezioni si svolgono in piscine, corsi d’acqua, laghi, o al mare.

DIFESA A BORDO DI VEICOLO

Come possiamo difenderci se veniamo aggrediti mentre saliamo in auto o addirittura quando siamo all’interno dell’abitacolo? Sei un tassista o comunque utilizzi molto l’auto? Prendi spesso il treno? Sei un controllore o un addetto alla sicurezza sui mezzi pubblici?

Solitamente la trattazione dell’argomento è organizzata in stage da 4-7 ore; nel caso si voglia approfondire l’argomento, sono previsti programmi strutturati su più lezioni. Gli allenamenti si svolgono con l’impiego di mezzi reali (auto, taxi, etc.)

CLOSE COMBAT

Tecniche di combattimento a corta distanza, in ambienti molto ristretti.

“Il vero guerriero si vede quando combatte all’interno di un’ascensore, non negli spazi aperti”.

Analisi dei colpi corti (gomitate, ginocchiate, testate, pugni corti), e analisi delle difese dai vari attacchi a distanza corta e cortissima; il problema visivo e il problema emotivo che abbiamo quando la distanza tra noi e l’aggressore è pressoché nulla.

AMMANETTAMENTO

Tecniche di bloccaggio, ammanettamento e trasporto.

Come bloccare un soggetto attraverso tecniche di semplice impiego; come ammanettare un soggetto consenziente, come ammanettare un soggetto non collaborativo; il trasporto del soggetto ammanettato.

Materiale necessario: manette e relative chiavi.

Corso riservato a forze di polizia e addetti alla sicurezza.

GROUND FIGHT

Il combattimento a terra nella difesa personale.

“Mai finire a terra! Se ci finisci, rialzati il prima possibile!”

Lottare a terra non è semplice, cambiano le prospettive, l’impiego della forza e il dispendio di energie in questa condizione è molto alto.

Tecniche e tattiche per uscire dalla situazione di svantaggio, propedeutica al ground fight, condizionamento, cadute, difesa da immobilizzazioni e strangolamenti. Tecniche di difesa da più aggressori mentre si è a terra.

DIFESA CON ARMI IMPROPRIE/OGGETTI DI USO COMUNE

L’utilizzo di oggetti di uso comune come armi da difesa. Per poter uscire da una situazione di pericolo è importante  saper usare non solo il proprio corpo (pugni, calci e altro), ma anche qualsiasi cosa sia nelle immediate vicinanze (penna, chiavi, straccio, bicchiere, sciarpa).

Saper maneggiare qualsiasi oggetto e usarlo come strumento di difesa deve far parte del bagaglio tecnico di chi vede la difesa personale su un piano serio e reale.

Non è scontato riuscire a difendersi con uno straccio o un mazzo di chiavi sfruttandone le caratteristiche fisiche: per questo le tecniche vanno addestrate come vengono addestrati calci e pugni. Il nostro cervello deve essere “educato” all’utilizzo degli oggetti (anche sotto forte stress).